Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

 

Burocrazia: “tela di Penelope” o semplificazione?

di - 3 Aprile 2014
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

I risultati del progetto (che saranno ovviamente condivisi con gli “stakeholders” interessati, tra cui le associazioni maggiormente rappresentative delle imprese e gli ordini professionali dei progettisti del settore antincendio) devono conseguire una semplificazione e chiarificazione del complesso quadro normativo, al fine di renderlo stabile nel tempo ma anche aderente e flessibile allo sviluppo tecnologico.
L’obiettivo complessivo del progetto è quello di superare le regole tecniche di prevenzione incendi, che dettano prescrizioni precise e tendenzialmente rigide sulla base di una valutazione generica del rischio effettuata dal legislatore, talvolta astratta, nonché troppo indifferenziata ed inutilmente onerosa per cittadini ed imprese.
Tale obiettivo si completa nel redigere regole tecniche maggiormente prestazionali, che contengano requisiti minimi di sicurezza per il cui raggiungimento sarà il privato, assistito dal proprio tecnico di fiducia, ad individuare le misure idonee a gestire il rischio effettivamente individuato e non più quello “astratto” ipotizzato dal legislatore.

Pagine: 1 2 3


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy