Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energia elettricaCommissione Europea, Lettere di costituzione in mora per il non corretto recepimento della Direttiva sull’efficienza energetica, 24 gennaio 2019

di Redazione di ApertaContrada - 15 Aprile 2019
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

La Commissione europea ha inviato una lettera di costituzione in mora a 15 Paesi dell’UE, tra cui l’Italia, con la quale contesta il non corretto recepimento nel diritto nazionale della Direttiva sull´efficienza energetica (Direttiva 2012/27/Ue).
La Direttiva è stata recepita dall’Italia con il D.lgs. n. 102/2014 e già nel marzo del 2015 la Commissione UE aveva aperto una prima procedura di infrazione nei confronti del nostro paese per il suo incompleto recepimento. I rilievi di allora sono stati sanati con il D.lgs. n. 141/2016.
Venendo ad oggi, non si conoscono i dettagli della nuova costituzione in mora. Nel comunicato stampa della Commissione si legge che “a norma della direttiva, tutti i paesi dell’Ue sono tenuti a utilizzare l’energia in modo più efficiente in tutte le fasi della catena energetica, dalla produzione al consumo finale”.
L’Italia e gli altri Stati membri dispongono ora di due mesi per replicare alle argomentazioni addotte dalla Commissione.

http://europa.eu/rapid/press-release_MEMO-19-462_it.htm


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy