Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energie rinnovabiliCorte di giustizia, conclusioni 12 novembre 2015

di Redazione di ApertaContrada - 7 Gennaio 2016
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Le conclusioni dell’Avvocato Generale, sollecitate da diversi rinvii pregiudiziali di giudici nazionali, tra cui quello italiano, riguardano il sistema di scambio di diritti di emissione ai sensi della direttiva 2003/87. La direttiva, in particolare, sulla base di una valutazione complessiva delle emissioni storiche e del fabbisogno riconosciuto degli impianti, limita mediante un fattore di correzione il quantitativo di quote di emissioni da assegnare a titolo gratuito.
L’Avvocato Generale tedesco affronta la seguente questione: se la Commissione, nel calcolare il fattore di correzione, abbia correttamente considerato determinate attività, tra cui l’impiego come carburante dei cosiddetti gas di scarico, dell’utilizzo del calore ricavato dalla cogenerazione e di altre attività industriali.
Inoltre, si concentra sulla questione se le imprese possono avere pieno accesso a tutti i dati che la Commissione ha utilizzato nell’eseguire il calcolo per verificare se sussistano ulteriori motivi per contestarlo.

http://curia.europa.eu/juris/document/document.jsf?docid=171406&mode=req&pageIndex=1&dir=&occ=first&part=1&text=&doclang=IT&cid=841497


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy