Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energie rinnovabiliDL “semplificazioni” 2019: riduzione degli oneri anche per eolico e fotovoltaico

di Osservatorio Energia - 22 Gennaio 2019
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

La bozza di decreto, approvata dal Consiglio dei Ministri il 15 ottobre u.s., introduce una serie di disposizioni per “la deburocratizzazione, la tutela della salute, le politiche attive del lavoro e altre esigenze indifferibili”. Tra queste, dovrebbero essere previste anche due semplificazioni per il settore energetico.

La prima riguarda l’estensione del Modello Unico – iter facilitato per richiedere l’accesso al regime dello Scambio sul Posto già previsto per le piccole installazioni fotovoltaiche (sotto i 20 kWp) – anche agli impianti fotovoltaici sopra il 20 kW di potenza, con efficacia estesa anche alla denuncia di officina elettrica da presentare all’Agenzia delle Dogane.

La seconda semplificazione riguarderà, invece, le procedure di riqualificazione degli impianti eolici esistenti. Il provvedimento, infatti, identifica gli interventi di razionalizzazione dei parchi eolici che non comportano effetti significativi per l’ambiente e che, pertanto, saranno assoggettati alla procedura abilitativa semplificata (PAS). In particolare, saranno esclusi dalla verifica di assoggettabilità i progetti di sostituzione delle pale degli aerogeneratori nel caso in cui non sia modificato il numero delle stesse e la loro lunghezza non superi del 10% quella originale.

Di seguito il link al comunicato stampa pubblicato dal Governo: http://www.governo.it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-23/10148


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy