Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energia elettricaCorte di giustizia, sentenza 7 agosto 2018

di Osservatorio Energia - 3 Novembre 2018
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Secondo la Corte di Lussemburgo, il diritto europeo, segnatamente la direttiva 2012/27/UE, non ostano a una normativa nazionale che istituisce, come modalità principale di adempimento degli obblighi di efficienza energetica, un regime di contribuzione annuale a un fondo nazionale per l’efficienza energetica.

Inoltre, per la Corte di giustizia, una normativa nazionale che impone obblighi di efficienza energetica solo a determinate imprese del settore dell’energia non è incompatibile con il diritto europeo, a condizione che la designazione di dette imprese come parti obbligate si basi effettivamente su criteri oggettivi e non discriminatori indicati esplicitamente.

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/HTML/?uri=CELEX:62016CJ0561&qid=1538385143232&from=IT


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy