Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energia elettricaCorte di Giustizia, sentenza 4 giugno 2015

di Redazione di ApertaContrada - 30 Luglio 2015
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Le direttive europee sulla tassazione dei prodotti energetici e dell’elettricità non ostano ad una legislazione nazionale che stabilisce la riscossione di un’imposta sull’utilizzazione di combustibile nucleare per la produzione commerciale di elettricità.

In primo luogo, la Corte respinge la tesi per cui il combustibile nucleare deve essere esentato dall’imposta in conformità con la direttiva sulla tassazione dei prodotti energetici (2003/96/CE).

In secondo luogo, i giudici di Lussemburgo constatano che neanche la direttiva sul regime generale delle accise (2008/118/CE) osta all’imposta tedesca, applicata sull’utilizzazione di tali combustibili ai fini della produzione commerciale di elettricità.

Infine, secondo la Corte di giustizia l’imposta suddetta non costituisce un aiuto di Stato vietato dal diritto europeo.

http://curia.europa.eu/juris/document/document.jsf?docid=164722&pageIndex=3&occ=first&part=1&text=&doclang=IT&mode=req&dir=next&cid=27299


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy