Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energie rinnovabiliTAR Puglia, Bari, sez. I, sentenza 21 novembre 2013, n. 1579

di Osservatorio Energia - 14 febbraio 2014
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Il TAR Puglia conferma la legittimità del diniego del rilascio di una autorizzazione unica per realizzare un impianto FER, motivata sulla base del fatto che l’impianto sarebbe stato realizzato in area “non idonea” ai sensi delle linee guida regionali. In base alle norme nazionali infatti (DLgs 387/2003 e Dm 10 settembre 2010) le Regioni possono individuare le aree non idonee alla realizzazione di impianti a fonti rinnovabili. Dunque, come puntualizza il TAR Puglia, l’unico esito possibile di un procedimento di autorizzazione unica per un impianto a fonti rinnovabili da realizzarsi in una delle suddette aree è il rigetto dell’istanza. Risulterebbe, infatti, inutile ogni ulteriore attività istruttoria, non essendo possibile arrivare a una differente definizione del procedimento.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Bari/Sezione%201/2012/201201444/Provvedimenti/201301579_01.XML

RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy