Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energie rinnovabiliTAR Lazio, sez. III ter, sentenza 16 maggio 2013, n. 4857

di Osservatorio Energia - 7 giugno 2013
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Il TAR Lazio accoglie il ricorso avverso il silenzio proposto dalla Società aggiudicataria dell’appalto per la fornitura e posa in opera di impianti fotovoltaici, che si era vista annullare l’aggiudicazione dopo il ricorso della seconda classificata fondato sul rilievo della mancata prova del possesso del requisito, previsto dalla lex specialis, dell’avvenuta realizzazione nell’ultimo triennio di almeno una fornitura e posa in opera di impianti di produzione di energia elettrica da fonte fotovoltaica per un determinato importo.

La Società, indecisa se appellare la sentenza o meno, inoltrava istanza di accesso al GSE per verificare che la seconda aggiudicataria fosse in possesso dei requisiti in base ai quali la sua aggiudicazione era stata annullata. A fronte del diniego opposto dal GSE proponeva ricorso autonomo per l’accesso. Il TAR Lazio accoglie il ricorso, sostenendo che non risulta preclusa all’interessato la possibilità di promuovere un autonomo giudizio di accesso innanzi al giudice competente per il solo fatto che l’art. 116, co. 2, c.p.a. cit. preveda la possibilità di proporre il medesimo giudizio “in corso di causa”: il Collegio,  nello specifico, ritiene sul punto che il citato art. 116, comma 2, c.p.a. non pare istituire un’ipotesi di competenza funzionale, limitata all’accesso, del giudice della causa principale, consistendo piuttosto in una semplificazione procedurale informata al canone della “ragionevole durata”. E’ dunque perfettamente ammissibile un giudizio autonomo avverso il diniego di accesso ancorato ad un altro giudizio, malgrado l’espressa previsione dell’art. 116, 2, c.p.a.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Roma/Sezione%203T/2013/201301838/Provvedimenti/201304957_01.XML

 


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy