Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

RifiutiConsiglio di Stato, sez. VI, ordinanza 9 marzo 2013, n. 794

di Osservatorio Energia - 15 aprile 2013
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Il Consiglio di Stato ha riformato l’ordinanza con cui il TAR Lazio accoglieva l’istanza cautelare di alcune Province e Comuni del Lazio avverso il decreto ministeriale sull’emergenza rifiuti a Roma. Il Consiglio di Stao ha ritenuto, infatti, che la sospensione del decreto disposta dal TAR Lazio, “pur mirando a salvaguardare interessi di rilievo costituzionale inerenti la qualità della vita e il diritto alla salute di coloro che abitano in prossimità dei siti presso i quali è prevista la giacenza dei rifiuti”, se confermata comporterebbe “l’insorgenza di ulteriori e ancor più gravi situazioni di emergenza”. Il decreto deve dunque essere nel frattempo eseguito, affinché “la situazione non si aggravi, con possibili emergenze di carattere sanitario e di ordine pubblico”.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Consiglio%20di%20Stato/Sezione%206/2013/201301319/Provvedimenti/201300794_15.XML


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy