Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

RifiutiConsiglio di Stato, sez. III, 15 febbraio 2012, n. 784

di Osservatorio Energia - 15 febbraio 2012
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Venivano impugnate da Legambiente Nazionale e Legambiente Piemonte alcune determinazioni di compatibilità ambientale della Provincia di Biella, relative  ad un progetto di riammodernamento di una discarica.

Viene in rilievo la questione della legittimazione della ricorrente Legambiente Piemonte. A riguardo, il Consiglio di Stato statuisce che la legittimazione spetta non soltanto alle associazioni di protezione ambientale a carattere nazionale individuate con decreto ministeriale ai sensi dell’art. 13 della l. 8 luglio 1986, n. 349, ma anche alle articolazioni regionali di tali associazioni, purché rappresentative dell’interesse pregiudicato dall’atto impugnato. La rappresentatività, nel caso, non può essere negata, atteso che, ai sensi dello Statuto di Legambiente, art. 24, la rappresentanza in giudizio è attribuita non solo al presidente nazionale, ma anche ai presidenti regionali.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Consiglio%20di%20Stato/Sezione%203/2009/200901862/Provvedimenti/201200784_11.XML


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy