Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

RifiutiTAR Marche, sez. I, sentenza 13 gennaio 2012, n. 38

di Osservatorio Energia - 13 gennaio 2012
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Il TAR Marche ha respinto il ricorso di una società che gestisce una discarica avverso la determinazione dirigenziale con cui la Provincia di Macerata dichiarava improcedibile la domanda di rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale in relazione al progettato intervento di ampliamento della discarica per rifiuti speciali non pericolosi.

La decisione della Provincia si fondava sulla prescrizione del Piano Provinciale per la Gestione dei Rifiuti (PPGR), che stabilisce il divieto di apertura di nuovi siti per discariche in alcune località del territorio provinciale, fra le quali quella in cui era sita la discarica in questione.

Il TAR Marche ha, infatti, ribadito che la normativa nazionale e quella regionale affidano alle Province il compito di individuare aree idonee e non idonee alla collocazione degli impianti necessari per la gestione del ciclo dei rifiuti e che il principio di libera circolazione dei rifiuti speciali non pericolosi non implica che le discariche possano essere allocate in qualsiasi parte del territorio.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Ancona/Sezione%201/2010/201000423/Provvedimenti/201200038_01.XML


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy