Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

RifiutiConsiglio di Stato, Sezione Consultiva per gli Atti Normativi, parere 24 novembre 2011, n. 4278

di Osservatorio Energia - 24 novembre 2011
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Parere sullo schema di regolamento del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare per la gestione dei materiali da scavo, in attuazione dell’art. 184 bis, comma 2, del d.lgs. 3 aprile 2006 n. 152.

Lo schema di regolamento riguarda, in particolare, i materiali da scavo che, soddisfacendo le condizioni di cui allo schema stesso, possano essere qualificati come sottoprodotto. Il Consiglio di Stato osserva che il regolamento disciplina la sola materia del reimpiego di materiali da scavo relativi alla realizzazione di opere, mentre l’attuale disciplina contenuta nell’art. 186 del d.lgs. n. 152/2010 ha quale ambito oggettivo il reimpiego di terre e rocce da scavo senza distinzioni, sia che provengano dalla realizzazione di opere che da altre attività (ad es., l’estrazione di marmi e pietre). Rimarrà, pertanto, priva di disciplina la produzione di materiali da scavo non connessa alla realizzazione di un’opera, almeno fino alla successiva possibile emanazione di un autonomo e differente regolamento. Il parere raccomanda anche che il Ministero verifichi l’opportunità di contemplare l’ipotesi relativa al reimpiego in situ del materiale da scavo.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Consiglio%20di%20Stato/Sezione%20C/2011/201104805/Provvedimenti/201104278_27.XML


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy