Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energie rinnovabiliDecreto legislativo 3 marzo 2011, n. 24

di Osservatorio Energia - 3 marzo 2011
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Pubblicato sulla G.U. n. 68 del 24/03/2011

Il Decreto è volto ad incentivare e stimolare il mercato dei veicoli a ridotto impatto ambientale e a basso consumo energetico e a potenziare il contributo del settore dei trasporti alle politiche della Comunità europea in materia di ambiente, clima ed energia. E’ stato emanato in attuazione della L. 96/2010 (Comunitaria 2009) al fine di recepire la Direttiva 2009/33/CE relativa alla promozione di veicoli puliti e a basso consumo energetico nel trasporto su strada.
Due aspetti meritano attenzione.

Il primo attiene all’obbligo per le amministrazioni aggiudicatrici, per gli enti aggiudicatori e per gli operatori di servizio pubblico di tener conto, al momento dell’acquisizione di veicoli adibiti al trasporto su strada, di alcuni parametri energetici ed ambientali che caratterizzano la vita del mezzo: consumo energetico; emissioni di biossido di carbonio (CO2); emissioni di ossidi di azoto (NOx), idrocarburi non metanici (NMHC) e particolato; ulteriori impatti ambientali definiti ai sensi dell’art. 2 del D.M. 11/04/2008 (Approvazione del Piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore della pubblica amministrazione).

Il secondo aspetto attiene agli obblighi relativi alla certificazione energetica degli edifici negli atti di compravendita immobiliare.
All’art. 6 del d. lgs. 192/2005 è stato inserito un nuovo comma “2-ter” che dispone “Nei contratti di compravendita o di locazione di edifici o di singole unità immobiliari deve essere inserita apposita clausola con la quale l’acquirente o il conduttore danno atto di aver ricevuto le informazioni e la documentazione in ordine alla certificazione energetica degli edifici”.

http://parlamento.camera.it/decreti_legislativi/12/documentotesto.asp


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy