Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

RifiutiPresidente del Consiglio dei Ministri, ordinanza 27 ottobre 2010, n. 3902

di Osservatorio Energia - 5 dicembre 2010
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

E’ stata pubblicata in GU n. 265 del 12-11-2010 l’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 ottobre 2010, n. 3902, recante “Disposizioni urgenti per fronteggiare l’emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti nella regione Calabria”.

IL PRESIDENTE
DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Visto l’art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 18 dicembre 2008, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 1 del 2 gennaio 2009, con cui e’ stato dichiarato, sino al 31 dicembre 2009, lo stato di emergenza nel settore dei rifiuti urbani nel territorio della regione Calabria, ed il successivo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 18 dicembre 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 303 del 31 dicembre 2009, con cui lo stato d’emergenza nel settore dei rifiuti urbani nel territorio della regione Calabria e’ stato prorogato fino al 31 dicembre 2010;
Vista l’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3886 del 9 luglio 2010 (art.7), pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 169 del 22 luglio 2010, con cui il Presidente della regione Calabria e’ nominato Commissario delegato per il superamento della situazione di emergenza nel settore dei rifiuti urbani nel territorio delle regione Calabria;
Vista l’ordinanza del Commissario Delegato n. 9145 del 5 agosto 2010, con la quale sono state conferite le funzioni di Sub Commissario all’Assessore all’Ambiente della Giunta Regionale della Calabria dott. Francesco Pugliano;
Visti il decreto legislativo n. 152/2006 e s.m.i., pubblicato sul Supplemento Ordinario n. 96/L. del 14 aprile 2006 alla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 88 del 14 aprile 2006, recante «Norme in materia ambientale»; il decreto ministeriale del 3 agosto 2005 e ss.mm.ii. recante «Definizione dei criteri di ammissibilita’ dei rifiuti in discarica»; il decreto legislativo 13 gennaio 2003, n. 36, recante «Attuazione della direttiva 1999/32/CE relativa alle discariche di rifiuti».
Preso atto della disposizione commissariale del 25 ottobre 2010 n. 9296 con cui e’ stato autorizzato il conferimento dei rifiuti provenienti dalla regione Campania per determinate tipologie e nei limiti indicati nello stesso atto, e della successiva determinazione commissariale n. 9297 del 26 ottobre 2010;
Visto il decreto interministeriale in materia di ammissibilita’ dei rifiuti in discarica del 27 settembre 2010 (U. PROT. GAB – DEC- 2010 – 0000161) firmato dal Ministro dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, dal Ministro dello Sviluppo economico e dal Ministro della Salute, con particolare riferimento a quanto previsto dall’art. 6 tabella 5 parametro DOC;
Visto in particolare l’art. 1, comma 2, lettera e) dell’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3731 del 16 gennaio 2009 in materia di poteri commissariali concernenti la definizione di flussi, modalita’, tariffe ed eventuali contributi per il conferimento e lo smaltimento dei rifiuti, anche in funzione di ristoro per particolari casi di disagio ambientale;
Ritenuto che a ragione della situazione di grave criticita’ in atto nella regione Campania, e rispetto a cui e’ intervenuta l’autorizzazione del Presidente della regione Calabria – Commissario Delegato per l’emergenza rifiuti nella stessa regione – al conferimento di rifiuti provenienti dalla Regione campana, ricorre la necessita’ di assicurare che lo smaltimento di detto materiale avvenga in termini di urgenza coerentemente con le esigenze di tutela del’ambiente e della salute pubblica, sulla base delle previsioni del decreto interministeriale precedentemente citato;
Ritenuta pertanto la necessita’ di adottare disposizioni finalizzate ad evitare situazioni di pericolo con maggiori danni a persone e/o a cose;

Dispone:

Art. 1

Per le motivazioni di cui in premessa, e’ autorizzato lo smaltimento dei rifiuti non pericolosi, classificati 19.12.12. a seguito del trattamento meccanico e/o biologico, provenienti dalla regione Campania presso discariche autorizzate ubicate nella regione Calabria, tenuto conto dell’autorizzazione gia’ espressa dal Presidente della regione Calabria, Commissario Delegato per l’emergenza rifiuti, in coerenza con le previsioni di cui al soprarichiamato decreto interministeriale in materia di ammissibilita’ dei rifiuti in discarica.
La presente ordinanza sara’ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 27 ottobre 2010

Il Presidente del Consiglio dei Ministri: Berlusconi


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy