Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energia elettricaSentenza 30 dicembre 2009, n. 339

di Osservatorio Energia - 30 dicembre 2009
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Nella parte in cui non prevede il coinvolgimento delle Regioni (attraverso l’acquisizione del parere della Conferenza Stato-Regioni) nell’ambito dell’adozione del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico volto ad individuare l’elenco dei giacimenti di idrocarburi marginale e a definire le procedure competitive per l’attribuzione della concessione – anche per la produzione di energia elettrica – ad altro titolare l’art. 8, comma 3, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, (recante Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria), convertito nella legge 6 agosto 2008, n. 133, è illegittimo. La Corte chiarisce che la potestà legislativa in materia di “produzione, trasporto e distribuzione nazionale di energia” è ai sensi dell’art. 117, comma 3, Cost. di tipo concorrente.

http://www.cortecostituzionale.it/giurisprudenza/pronunce/schedaDec.asp?Comando=RIC&bVar=true&TrmD=&TrmDF=&TrmDD=&TrmM=&iPagEl=1&iPag=1


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy