Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energie rinnovabiliCommissione Europea, decisione di esecuzione 2018/1854 del 27 novembre 2018

di Osservatorio Energia - 23 Gennaio 2019
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Con la decisione di esecuzione Ue 2018/1854 del 27 novembre 2018, pubblicata sulla gazzetta Ufficiale dell’Unione europea L 302 del 28 novembre u.s, la Commissione ha approvato i primi sistemi volontari di certificazione della sostenibilità dei biocarburanti (ISCC, Bonsucro EU, RTRS EU RED, RSB EU RED, 2BSvs, RSBA, Greenergy), il cui riconoscimento (per un periodo di 5 anni) si applica direttamente in tutti i 27 Stati membri dell’UE.
Come noto, infatti, al fine di garantire la sostenibilità dell’intera catena di produzione e di approvvigionamento dei biocarburanti, l’Unione Europea ha previsto che i biocarburanti utilizzati all’interno dell’Unione, di produzione locale o importati, non possono essere originati da prodotti di aree ad elevata biodiversità, come aree protette, oppure di aree ad alta concentrazione di carbonio, come foreste e praterie.
Con la decisione in commento, la Commissione ha così riconosciuto i sistemi di certificazione volontari che i produttori potranno scegliere per attestare il rispetto dei suddetti requisiti di sostenibilità, in alternativa ai sistemi nazionali.


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Via Arenula, 29 – 00186 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy