Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

 

La Germania verso il quarto Governo Merkel: un’aria nuova per l’Unione Europea?

di - 14 febbraio 2018
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Quali che siano le ragioni alla base della improvvisa decisione di Martin Schulz di rinunciare ad entrare nel nuovo governo tedesco, nel quale era stato in un primo momento designato per la carica di Ministro degli Esteri, è difficile per un osservatore esterno non avvertire nella vicenda un fondo amaro di ironia. Sembra indubbio infatti che nella lunga trattativa per la formazione del nuovo Governo  Schulz abbia giocato al meglio la carta dell’utilità marginale che derivava al suo partito dal fatto di essersi confermato, dopo il fallimento dell’alleanza c.d. “giamaica”, indispensabile per la chiusura di una parentesi che altrimenti si sarebbe potuta risolvere solo con l’avventura – del tutto inedita per un paese sin qui considerato un campione della stabilità politica – del ritorno alle urne dopo poco più di quattro mesi dalle elezioni ordinarie…

Scarica il contributo completo


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy