Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energia elettricaCorte di giustizia, sentenza 2 giugno 2016

di Redazione di ApertaContrada - 10 Agosto 2016
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Secondo la Corte di giustizia dell’Unione europea una normativa nazionale in forza della quale, i venditori di combustibile per riscaldamento sono obbligati a presentare, entro un termine stabilito, un elenco riepilogativo mensile delle dichiarazioni degli acquirenti secondo le quali i prodotti acquistati sono destinati al riscaldamento, e in virtù di cui, in mancanza della presentazione di un tale elenco entro il termine stabilito, al combustibile per riscaldamento venduto è applicata l’aliquota di accisa prevista per i carburanti per motori, sebbene sia stato accertato che è indubbia la destinazione di tale prodotto a fini di riscaldamento, è compatibile con il diritto europeo, segnatamente la direttiva 2003/96/CE.

http://curia.europa.eu/juris/document/document.jsf?text=&docid=179471&pageIndex=0&doclang=IT&mode=lst&dir=&occ=first&part=1&cid=164533


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy