Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

RifiutiCorte Costituzionale, ordinanza 2 dicembre 2015, n. 270

di Redazione di ApertaContrada - 26 Gennaio 2016
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

La Corte ha dichiarato inammissibile la questione di costituzionalità sollevata in corso di giudizio relativa alla legittimità del cumulo materiale delle sanzioni amministrative in un caso di trasposto illecito di rifiuti speciali non pericolosi effettuato con otto formulari incompleti, al quale erano seguite otto sanzioni amministrative (una per ciascun modulo lasciato incompleto).

I Giudici Costituzionali hanno infatti dichiarato la compatibilità con l’art. 3 della Costituzione di una normativa siffatta, specificando come sia nella discrezionalità del Legislatore configurare il trattamento sanzionatorio per il concorso tra plurime violazioni.

Nel caso in esame, non è dunque ammesso il cumulo giuridico delle sanzioni amministrative, rimanendo valida l’irrogazione di otto diverse sanzioni scaturenti dalla medesima condotta reiterata.


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy