Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

 

Brexit: l’approccio negoziale dell’Unione e i principali nodi del negoziato

di - 25 maggio 2017
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Con l’approvazione il 29 aprile da parte del Consiglio Europeo delle linee guida e la pubblicazione il 3 maggio delle proposte della Commissione per direttive negoziali dettagliate, il processo che dovrà portare all’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea sta per entrare nel vivo. Tecnicamente i negoziati sulla base dell’ormai famoso articolo 50 del Trattato sull’Unione Europea potranno iniziare non appena il Consiglio dei Ministri avrà approvato le proposte della Commissione, e cioè a partire dal 22 maggio. Nella pratica però quasi certamente si attenderà lo svolgimento delle elezioni convocate a sorpresa da Theresa May per il prossimo 8 giugno. In ogni caso il termine dei due anni previsto dal Trattato per l’accordo sulle condizioni del recesso dall’Unione scadrà alla mezzanotte del 29 aprile del 2019. A quella data la Gran Bretagna cesserà di far parte dell’Unione Europea, a meno che le due parti di comune accordo, ed all’unanimità per quanto riguarda il Consiglio Europeo, non abbiano deciso una proroga.

Scarica il contributo completo


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy