Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

RifiutiMinistero dell’Ambiente, decreto 24 aprile 2014, n. 126

di Osservatorio Energia - 27 maggio 2014
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Disciplina delle modalità di applicazione a regime del SISTRI del trasporto intermodale nonché specificazione delle categorie di soggetti obbligati ad aderire.

Il decreto, in vigore dal 1° maggio, rende facoltativo l’utilizzo del SISTRI per alcuni piccoli produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi nei settori agricolo e agroindustriale, industriali, artigianale, commerciale oltre che per i soggetti che effettuano lo smaltimento nella Regione Campania. Il decreto disciplina, inoltre, ai sensi dell’art. 188-ter del Codice dell’Ambiente, le modalità di applicazione a regime del SISTRI al trasporto intermodale (effettuato con una combinazione di mezzi di trasporto diversi).

http://www.sistri.it/Documenti/Allegati/Decreto_ministeriale_24_aprile_2014_126.pdf

RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy