Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energie rinnovabiliCommissione europea, procedura di infrazione contro l’Austria, 20 novembre 2013

di Osservatorio Energia - 20 dicembre 2013
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

La Commissione europea porta l’Austria di fronte alla Corte di giustizia europea per il mancato recepimento della direttiva sulle fonti energetiche rinnovabili che mira a garantire una quota del 20% di energie rinnovabili nell’Unione entro il 2020 (gli Stati membri erano tenuti a recepire la direttiva entro il 5 dicembre 2010). Nonostante l’Austria abbia già adottato un numero considerevole di disposizioni legislative richieste dalla direttiva, alcune prescrizioni europee devono ancora essere recepite nel diritto nazionale. In particolare, si tratta delle disposizioni relative alla gestione di accesso alla rete per l’elettricità prodotta da fonti rinnovabili e quelle relative ai criteri di sostenibilità per i biocarburanti ei bioliquidi.

http://europa.eu/rapid/press-release_IP-13-1113_en.htm


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy