Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energie rinnovabiliCorte di Giustizia, sentenza 20 giugno 2013, causa C-219/2012

di Osservatorio Energia - 12 luglio 2013
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

La Corte Ue prende posizione sulla domanda di pronuncia pregiudiziale vertente sull’interpretazione dell’articolo 4 della sesta direttiva 77/388/CEE del Consiglio, del 17 maggio 1977, in materia di armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alle imposte sulla cifra di affari – Sistema comune di imposta sul valore aggiunto, come modificata dalla direttiva 95/7/CE del Consiglio, del 10 aprile 1995 (cd. “Sesta direttiva IVA”).

I giudici di Lussemburgo chiariscono che lo sfruttamento di un impianto fotovoltaico privato e connesso alla rete impone l’apertura di una posizione Iva, potendo inoltre far sorgere il diritto alla detrazione dell’Iva pagata a monte. Il diritto alla detrazione presuppone però che l’impianto sia sfruttato per ricavarne introiti aventi carattere di stabilità.

http://curia.europa.eu/juris/document/document.jsf?text=&docid=138693&pageIndex=0&doclang=it&mode=req&dir=&occ=first&part=1&cid=467776


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy