Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energie rinnovabiliCorte di Cassazione, Sez. III Penale, sentenza 19 giugno 2013, n. 26636

di Osservatorio Energia - 12 luglio 2013
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

La Suprema Corte ha confermato il decreto di sequestro di alcuni impianti fotovoltaici autorizzati con una PAS (procedura abilitativa semplificata), procedimento agevolato che può essere estesa dalle Regioni per gli impianti fino ad un 1 MW ex art. 6 del DLgs n. 28/2011. Secondo i Magistrati, gli impianti avrebbero dovuto essere realizzati con la più complessa autorizzazione unica (ex art. 12 DLgs 387/2003). E’ stata data prova in giudizio, infatti, che gli impianti oggetto di causa nascondessero un’unica iniziativa imprenditoriale, e il frazionamento in tre separate installazioni al di sotto di 1 MW avesse come unico scopo quello di eludere l’applicazione della procedura autorizzativa più complessa.


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy