Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energie rinnovabiliCommissione europea, regolamento 4 giugno 2013

di Osservatorio Energia - 7 giugno 2013
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

A seguito di un inchiesta durata nove mesi, la Commissione ha accertato che le imprese cinesi vendono pannelli solari all’Unione europea a prezzi molto inferiori rispetto al valore normale di mercato,  in tal modo danneggiando i produttori europei di pannelli solari.

Pertanto, la Commissione ha deciso di stabilire dazi antidumping provvisori sulle importazioni di pannelli solari, celle e wafer dalla Cina. Inizialmente sarà utilizzato un approccio graduale. Infatti, l’aliquota sarà fissata all’11,8% sino al 6 agosto 2013 per poi essere successivamente aumentata al 47,6%, che, secondo le stime della Commissione, costituisce il livello necessario per eliminare il pregiudizio causato dal dumping all’industria europea dei pannelli solari.

http://eurlex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:L:2013:152:0005:0047:it:PDF

 


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy