Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energia elettricaMinistero dello Sviluppo economico, decreto 22 novembre 2012

di Osservatorio Energia - 13 dicembre 2012
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 290 del 13 dicembre 2012

Con questo decreto, il Ministero dello sviluppo economico ha modificato il precedente provvedimento di disciplina delle linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici, in risposta alla procedura di infrazione 2006/2378 avviata dalla Commissione europea per mancato completo recepimento della Direttiva 2002/91/CE.

Tra le nuove previsioni si segnala l’abrogazione, immediatamente operativa, dell’autodichiarazione del proprietario relativamente alla pessima qualità energetica dell’edificio di cui all’allegato A, paragrafo 9 del Decreto 26 giugno 2009, nonché l’esclusione dall’obbligo di certificazione energetica  al momento del passaggio di proprietà per una serie di immobili (segnatamente, i ruderi e quelli trasferiti nello stato di “scheletro strutturale” o “al rustico”).

Inoltre, si evidenzia l’abrogazione della facoltà, precedentemente prevista per i proprietari di edifici di superficie inferiore a 1000 mq, di produrre autocertificazione di appartenenza alla classe energetica G dell’edificio, nonché una maggiore precisione nella definizione dell’ambito di applicazione della certificazione energetica.

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb/dispatcher?service=1&datagu=2012-12-13&task=dettaglio&numgu=290&redaz=12A12945&tmstp=1355489927943

 


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy