Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energie rinnovabiliTAR Lombardia, sez. III, ordinanza 15 novembre 2011, n. 1568

di Osservatorio Energia - 10 dicembre 2012
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Il TAR Lombardia ha rigettato la istanza di sospensiva della deliberazione AEEG n. 281/2012 affermando che la scelta dell’Autorità di porre a carico degli operatori che producono energia da fonti rinnovabili non programmabili i costi per sbilanciamenti derivanti da immissioni in eccesso o in difetto rispetto ai programmi non sembra irrazionale.

La nuova disciplina, infatti, persegue la finalità di promuovere una maggiore responsabilizzazione degli utenti del dispacciamento e un’equa ripartizione dei costi generati, affinché non ricadano solo sui consumatori di energia elettrica.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Milano/Sezione%203/2012/201202567/Provvedimenti/201201568_05.XML


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy