Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energie rinnovabiliTAR Piemonte, sez. I, sentenza 18 aprile 2012, n. 449

di Osservatorio Energia - 18 aprile 2012
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Il Tar Piemonte ha accolto il ricorso proposto da una società avverso il provvedimento di diniego alla costruzione e all’esercizio di una centrale fotovoltaica. Il dissenso era stato motivato con riferimento ad un presunto diniego espresso dall’amministrazione comunale in sede di conferenza di servizi. In realtà, dal verbale della conferenza si evinceva che il Sindaco non aveva espresso un diniego, essendosi limitato a dichiarare la propria impossibilità di esprimersi. Il giudice amministrativo, richiamando i principi espressi nel d.lgs. n. 387/2003, afferma che il dissenso deve essere manifestato in maniera inequivocabile e che per evitare che singole condotte inerti vanifichino la ratio della conferenza di servizi, la mancata espressione definitiva di volontà, salvo limitate eccezioni, deve essere interpretata come assenso all’istanza.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Torino/Sezione%201/2011/201101421/Provvedimenti/201200449_01.XML


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy