Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energie rinnovabiliConsiglio di Stato, sez. VI, sentenze 15 febbraio 2012, nn. 757-758

di Osservatorio Energia - 15 febbraio 2012
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Il Consiglio di Stato ha riconosciuto la legittimità del diniego opposto dal Direttore della direzione energia elettrica dell’AEEG alla istanza presentata da una società per il riconoscimento degli oneri sostenuti in relazione alla produzione e importazione di energia elettrica destinata al mercato vincolato nell’anno 2003 e nel primo trimestre 2004.

A tale proposito, il giudice di secondo grado, dopo aver ricordato che l’obbligo di acquistare certificati verdi è stato introdotto dal d.lgs. n. 79/99, ha osservato che l’art. 11 del decreto individua nell’anno 2001 il momento in cui sorge l’obbligo di incrementare l’uso delle energie rinnovabili e nel 2002 il momento in cui tale obbligo deve essere adempiuto da parte dei produttori e  importatori, anche in via alternativa mediante l’acquisto di certificati verdi.

Le sentenze impugnate hanno erroneamente fatto coincidere i momenti qui considerati, in particolare hanno ricondotto anche il momento della compensazione a quello dell’adempimento dell’obbligo, a sua volta appiattito a quello genetico, determinato nell’anno 2001. Viceversa, il meccanismo di calcolo dei certificati verdi rimborsabili comporta una determinazione a posteriori dell’onere sopportato dai soggetti obbligati.

Ne consegue che il primo anno nel quale il sistema di rimborso può essere attivato è il 2002, sulla base della quantità di energia elettrica prodotta o importata da fonte non rinnovabile nell’anno precedente, e che per ogni anno successivo il riconoscimento deve tenere conto della produzione di energia elettrica nell’anno trascorso. Invece, l’effetto delle sentenze impugnate comporterebbe l’erogazione del contributo non per i due anni dovuti (in disparte il primo trimestre 2004, per il quale non è causa), ma per tre, in violazione del sistema per effetto del quale il riconoscimento spetta a partire dal 2002 e fino al 1° aprile 2004.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Consiglio%20di%20Stato/Sezione%206/2007/200709174/Provvedimenti/201200757_11.XML

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Consiglio%20di%20Stato/Sezione%206/2007/200709175/Provvedimenti/201200758_11.XML

 

 


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy