Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

TAR Lombardia, Brescia, sez. II, sentenze 17 novembre 2011, nn. 1580, 1583 e 1584

di - 17 novembre 2011
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Il TAR Lombardia ha riconosciuto ad una impresa artigiana lombarda la possibilità di cumulare il contributo erogato ai sensi dell’art. 14 della l.r. n. 17/1990, finalizzato alla realizzazione di un impianto innovativo per la produzione di energia da fonti rinnovabili, funzionale al processo produttivo, con altri contributi pubblici, compresi quelli erogati dal GSE sulla base del c.d. “Conto energia”, secondo quanto previsto dal d.lgs. n. 115/2008.

In particolare, il TAR ha precisato che la possibilità di cumulare queste forme di agevolazione trovi giustificazione nella diversa ratio espressa dalle norme, nella diversa natura degli interventi e nel diverso scopo perseguito: mentre il contributo erogato dalla Camera di Commercio si inserisce in un più generico quadro destinato a sostenere investimenti delle imprese artigiane riconducibili al risanamento ambientale, che solo casualmente coincide con la realizzazione di un impianto fotovoltaico, il d.lgs. 115/08 non prevede l’erogazione di un ulteriore finanziamento o contributo alla realizzazione dell’investimento ma solo il riconoscimento di tariffe incentivanti per l’energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Brescia/Sezione%202/2011/201100736/Provvedimenti/201101580_01.XML

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Brescia/Sezione%202/2011/201100738/Provvedimenti/201101583_01.XML

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Brescia/Sezione%202/2011/201100739/Provvedimenti/201101584_01.XML

 


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy