Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

GasTAR Lombardia, Brescia, sez. II, sentenza 4 novembre 2011, n. 1515

di Osservatorio Energia - 4 novembre 2011
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

E’ doverosa una valutazione sostanzialistica della sussistenza delle cause ostative, nella considerazione che il primo comma dell’art. 38 del D. Lgs n. 163/2006 ricollega l’esclusione dalla gara al dato sostanziale del mancato possesso dei requisiti indicati, mentre il secondo comma non prevede analoga sanzione per l’ipotesi della mancata o non perspicua dichiarazione (cfr. Consiglio di Stato, sez. V – 24/3/2011 n. 1795). Da ciò discende che solo la sussistenza, in concreto, delle cause di esclusione previste dall’art. 38 citato comporta, “ope legis”, l’effetto espulsivo.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Brescia/Sezione%202/2011/201100581/Provvedimenti/201101515_01.XML


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy