Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

RifiutiTAR Lazio, Roma, sez. I, sentenza 3 novembre 2011, n. 8437

di Osservatorio Energia - 3 novembre 2011
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

La Provincia di Avellino aveva impugnato la delibera della Giunta della Regione Campania, con la quale, a causa della situazione di saturazione degli impianti di smaltimento dei rifiuti ubicati nelle Province di Napoli e Salerno, le veniva ordinato, tra l’altro, di modificare o integrare il proprio Piano d’ambito, al fine di garantire il principio dell’autosufficienza su base regionale. Il TAR Lazio ha annullato il provvedimento impugnato, in quanto da esso non risultava che le Province di Napoli e Salerno avessero adottato propri Piani d’ambito per la gestione dei rifiuti e se tali Piani, effettivamente ed in concreto, non garantissero l’autosufficienza a livello provinciale. La delibera, pertanto, risultava essere stata adottata all’esito di una istruttoria insufficiente e non congruamente motivata, e quindi in assenza dei presupposti e delle condizioni previste dalla legge della Regione Campania ai sensi della quale era stata emessa.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Roma/Sezione%201T/2011/201107657/Provvedimenti/201108437_20.XML


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy