Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

GasConsiglio di Stato, sez. V, sentenza 18 ottobre 2011, n. 5553

di Osservatorio Energia - 18 ottobre 2011
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

E’ legittimo un bando di gara che, pur non indicando l’entità del rimborso da corrispondere al gestore uscente, ne stabilisca espressamente i criteri di determinazione. L’art. 24, comma 4, del D.l.vo n. 93/11 va infatti interpretato nel senso della sufficienza dell’indicazione dei criteri di computo del valore di rimborso senza necessità dell’indicazione di una cifra puntuale.

Il contenzioso relativo all’esatta definizione del credito pecuniario vantato dal gestore uscente, in caso di contrasto tra stima dell’amministrazione e rivendicazione del gestore, rimane in ogni caso estraneo all’oggetto della procedura ed al conseguente sindacato del giudice amministrativo.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Consiglio%20di%20Stato/Sezione%205/2011/201107476/Provvedimenti/201105553_11.XML


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy