Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energia elettricaConsiglio di Stato, sez. VI, sentenza 5 settembre 2011, n. 5001

di Osservatorio Energia - 5 settembre 2011
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Con istanza del 13 giugno 2008 indirizzata all’AEEG, la Società per Imprese Pubbliche e private in Ischia e Capri – S.I.P.P.I.C. s.p.a., che si occupa – tra le imprese minori – di produzione, distribuzione e vendita dell’ energia elettrica ha chiesto l’aggiornamento della delibera n. 288 del 2005, relativa all’adeguamento automatico del costo del combustibile, nonché l’emanazione del provvedimento di definizione delle aliquote definitive per gli anni 2003, 2004, 2005, 2006 e 2007. Con nota prot. n. 21619 del 29 aprile 2009, a firma del l’AEEG ha rigettato l’istanza poiché l’istruttoria, a fronte delle richieste dell’Autorità, non era stata integralmente soddisfatta, soprattutto con riguardo all’energia fatturata nell’anno 2006 e alla situazione finanziaria della società. Tale motivazione è stata ritenuta congrua dal Consiglio di Stato che, confermando la pronuncia di primo grado, non ha riscontrato vizi di illegittimità dell’atto né nella condotta dell’AEEG.  

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Consiglio%20di%20Stato/Sezione%206/2010/201008123/Provvedimenti/201105001_11.XML


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy