Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energia nucleareConsiglio dell’Unione europea, adozione direttiva 19 luglio 2011

di Osservatorio Energia - 19 luglio 2011
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Il Consiglio dell’Unione europea ha adottato la direttiva concernente la gestione del combustibile esaurito e dei residui radioattivi proposta lo scorso 3 novembre dalla Commissione europea. In particolare, la direttiva stabilisce che:

  • entro quattro anni dall’adozione della direttiva gli Stati membri sono tenuti a elaborare programmi nazionali per la costruzione e la gestione di impianti di smaltimento;

  • i programmi nazionali devono essere notificati alla Commissione europea;

  • due o più Stati membri possono concordare di utilizzare un deposito per lo stoccaggio definitivo dei rifiuti situato sul territorio di uno di essi;

  • non è consentito esportare scorie nucleari destinate allo smaltimento definitivo verso paesi non UE;

  • l’opinione pubblica deve essere informata dagli Stati membri e resa partecipe del processo decisionale relativo alla gestione delle scorie nucleari;

  • le norme di sicurezza elaborate dall’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA) sono vincolanti dal punto di vista giuridico; tra queste si prevede anche l’istituzione di un’autorità indipendente abilitata a rilasciare le autorizzazioni a costruire i depositi.

La direttiva entrerà in vigore a partire dal prossimo settembre.

http://europa.eu/rapid/pressReleasesAction.do?reference=IP/11/906&format=HTML&aged=0&language=en

http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=COM:2010:0618:FIN:IT:HTML (testo della proposta di direttiva)


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy