Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

RifiutiConsiglio di Stato, sez. IV, sentenza 4 maggio 2011, n. 2677

di Osservatorio Energia - 4 maggio 2011
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Il Comune di Salerno chiedeva l’annullamento dei provvedimenti del Sottosegretario di Stato per l’emergenza rifiuti nella Regione Campania con i quali era stata avviata apposita procedura sostitutiva per la rimozione di rifiuti indifferenziati presenti nel territorio del Comune al bordo dell’autostrada Avellino-Salerno. Il Consiglio di Stato ha affermato l’obbligo dell’ANAS di provvedere alla rimozione dei rifiuti ex art. 14 del codice della strada, norma speciale di settore, che, per sua natura, non può ritenersi incisa nella sua valenza, ovvero superata, se non espressamente per effetto di altra norma speciale. Tale norma, pertanto, non è stata derogata dalle norme successive disciplinanti la raccolta, in generale, dei rifiuti in Campania.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Consiglio%20di%20Stato/Sezione%204/2010/201000218/Provvedimenti/201102677_11.XML


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy