Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energia nucleareConsiglio europeo, conclusioni 24-25 marzo 2011 sulla sicurezza delle centrali nucleari

di Osservatorio Energia - 25 marzo 2011
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Il Consiglio europeo, dopo aver ricordato che il mix energetico è di competenza degli Stati membri, ha sottolineato la necessità di  riesaminare la sicurezza di tutte le centrali nucleari dell’UE (“prove di stress”) e di rispettare e migliorare costantemente i più elevati parametri di sicurezza nucleare, anche sul piano internazionale.

Inoltre, si è evidenziato il fatto che, da un lato, la Commissione dovrà riesaminare il quadro normativo e regolamentare vigente per quanto riguarda la sicurezza degli impianti nucleari , proponendo, entro la fine del 2011, i miglioramenti necessari, dall’altro, gli Stati membri si dovranno impegnare a dare piena attuazione alla direttiva sulla sicurezza degli impianti nucleari. Infine, il Consiglio europeo si augura che la proposta di direttiva sulla gestione del combustibile esaurito e dei residui radioattivi possa essere adottata prima possibile.

http://www.consilium.europa.eu/uedocs/cms_data/docs/pressdata/it/ec/120304.pdf

http://www.europarl.europa.eu/it/pressroom/content/20110316IPR15723/html/Stress-tests-for-Europe’s-atomic-power-plants-after-nuclear-scare-in-Japan (v. anche comunicato stampa del 17 marzo relativo alla riunione della Commissione ambiente del Parlamento europeo)


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy