Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

RifiutiSchema di DPR in tema di affidamento della gestione integrata dei rifiuti

di Osservatorio Energia - 15 giugno 2010
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

E’ stato trasmesso il 15 giugno us alla Presidenza del Senato per acquisire il parere, lo schema di decreto del Presidente della Repubblica recante regolamento di attuazione dell’articolo 23-bis del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, in materia di servizi pubblici locali di rilevanza economica con termine al 16 luglio 2010 presso la Commissione affari costituzionali e 6 luglio presso la Commissione permanente al Bilancio e Industria, commercio e turismo

L’art 12 dello schema di DPR abroga l’art 202 comma 1 del Dlgs 152 del 2006 ad eccezione della parte in cui viene individuata la competenza dell’Autorità d’Ambito per l’affidamento e l’a aggiudicazione, a causa della incompatibilità della disposizione con le regole generali in materia di affidamento dei servizi pubblici locali di rilevanza economica fissate dall’articolo 23-bis del Dl 112/2008, convertito in legge 133/2008, e successivamente modificato dal Dl 135/2009, convertito in legge 166/2009. L’aggiudicazione tramite gara dei servizi di gestione integrata dei rifiuti avverrà secondo le nuove norme. L’Autorità d’ambito rimarrebbe l’ente incaricato di aggiudicare il servizio, anche se gli Ambiti  territoriali ottimali, in capo ai quali sono preposte le Autorità  d’ambito sono stati soppressi dal DL 2/2010″decreto Enti locali” convertito in L. 42/2010, articolo 1 comma 1-quinquies non con effetto immediato ma assegnando termine alle Regioni hanno un anno per trasferire le relative funzioni.

http://www.senato.it/leg/16/BGT/Schede/docnonleg/19627.htm

http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer?tipo=BGT&id=488149


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy