Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energia elettricaConsiglio di Stato, sez. V, sentenza 5 marzo 2010, n. 1282

di Redazione di ApertaContrada - 5 marzo 2010
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

sul divieto di partecipazione a gara, ai sensi dell’art. 13 del decreto legge 4 luglio 2006, n. 223 e s.m. (c.d. decreto Bersani), non operativo nei confronti di società che, pur essendo partecipate da enti locali, non siano state costituite per la produzione di beni e servizi ad esse strumentali in funzione della loro attività.

Non può essere esclusa da una procedura di gara per l’affidamento del servizio di energia, comprensivo dei servizi di manutenzione e di realizzazione di interventi di qualificazione tecnologica finalizzati al risparmio energetico, per violazione dell’art. 13 del D. L. 223/2006, una società che, pur indirettamente partecipata da enti locali, non è stata costituita per la produzione di beni e servizi ad essi strumentali o funzionali alle loro attività istituzionali; ciò in quanto, in assenza del requisito oggettivo della strumentalità, non opera il divieto di partecipazione a gare pubbliche, previsto dall’art. 13 del D.L. 4 luglio 2006, n. 223, convertito dalla L. 4 agosto 2006, n. 248 e s.m.i.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Consiglio%20di%20Stato/Sezione%205/2009/200902205/Provvedimenti/201001282_11.XML


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy