Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

GasCommissione europea, avviso del 5 marzo 2010, in merito all’accordo con Eni sulla cessione dei gasdotti in Germania, Svizzera e Austria

di Redazione di ApertaContrada - 5 marzo 2010
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

La Commissione invita tutti i terzi interessati a presentare osservazioni

in ordine agli impegni presi da ENI nell’ambito della procedura di infrazione per abuso dominante della società ex art. 102 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea (TFUE)

In particolare, la Commissione ha addebitato all’ Eni di aver causato una limitazione della concorrenza sui mercati di fornitura del gas naturale a valle e di aver adottato pratiche che hanno impedito l’accesso al mercato di concorrenti che avrebbero voluto trasportare e vendere gas a clienti italiani.

Eni ha proposto di assumere impegni ai sensi dell’articolo 9 del regolamento (CE) n. 1/2003. La Società si impegna a cedere alcune attività relative al trasporto del gas in Germania, Svizzera e Austria ovvero le attrezzature ausiliare necessarie al funzionamento della rete di trasporto e le attività immateriali ( contratti, licenze e accordi di utilizzo) necessarie al funzionamento della rete di traporto.

http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:C:2010:055:0013:0015:IT:PDF


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy