Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

RifiutiDisegno di legge n. S. 1781, legge comunitaria 2009, in tema di rifiuti

di Osservatorio Energia - 1 gennaio 2010
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Disposizioni per l’adempimento di obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia alle Comunità europee, Legge comunitaria 2009, in tema di rifiuti

– L’articolo 20, introdotto nel corso dell’esame al Senato, reca alcune modifiche al d.lgs. 117/2008 che ha dato attuazione alla direttiva 2006/21/CE (che modificava la direttiva 2004/35/CE) relativa alla gestione dei rifiuti delle industrie estrattive viene, in particolare, modificata la definizione di “rifiuto inerte” introdotta dal citato decreto.

-L’articolo 21, introdotto nel corso dell’esame al Senato, apporta alcune modifiche al d.lgs. n. 152 del 2006, c.d. Codice ambientale, riguardo alla materia dei rifiuti, innovando la definizione di “sottoprodotto” e introducendo una diversa disciplina per quanto attiene a taluni materiali derivanti dallo svolgimento di attività agricole; modifica inoltre i requisiti delle pietre e dei marmi riutilizzati per operazioni di recupero ambientale ed include i residui di potatura dei vigneti tra le biomasse combustibili.

-L’articolo 22, inserito nel corso dell’esame al Senato, fissa nuovi termini e modalità per le comunicazioni alle quali sono tenuti i produttori di apparecchi di illuminazione con riferimento alla gestione dei rifiuti (commi 1 e 3) e apporta alcune modifiche al d.lgs. 151/2005 sulla gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, cd. RAEE (comma 2).

-L’articolo 44, introdotto nel corso dell’esame al Senato, aggiunge sostanzialmente una terza modalità di consegna, da parte delle imprese di autoriparazione, dei pezzi usati allo stato di rifiuto derivanti dalle riparazioni dei veicoli ai sensi del d.lgs. 209/2003.

http://www.senato.it/leg/16/BGT/Schede/Ddliter/34190.htm


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy