Imposta come home page     Aggiungi ai preferiti

Energia elettricaAEEG,emendamento sulla istituzione di un fondo unico perequativo per il finanziamento di autorità indipendenti

di Osservatorio Energia - 2 dicembre 2009
      Stampa Stampa      Segnala Segnala

Nel corso dei lavori di approvazione delle “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato – legge finanziaria 2010-” è stato presentato all’AC 2936 l’emendamento 2.356 (attualmente all’esame presso la Commissione Bilancio della Camera). L’emendamento prevede l’istituzione, presso il Ministero dell’economia e delle finanze, di un fondo perequativo volto al finanziamento di nove amministrazioni, tra cui alcune autorità indipendenti, dove far confluire, “per la parte non coperta dal finanziamento a carico del bilancio dello Stato, tutte le entrate proprie di tali autorità indipendenti stabilite da disposizioni vigenti”. Tutte le risorse così raccolte saranno ripartite ogni anno tra le nove amministrazioni secondo le indicazioni contenute in un Decreto del Presidente della Repubblica, da adottare entro il 30 novembre di ciascun anno previa deliberazione del Presidente del Consiglio, su proposta del Ministero dell’economia e delle finanze sentiti i Presidenti delle rispettive autorità. L’AEEG nell’esercizio della sua attività consultiva ha presentato al Parlamento le proprie osservazioni in merito ai profili di illegittimità comunitaria, nonché effetti negativi- quali ad esempio la perdita d’indipendenza economica delle autorità – derivanti dall’eventuale approvazione dell’emendamento.

http://www.autorita.energia.it/allegati/segnalazioni/023-09pas.pdf


RICERCA

RICERCA AVANZATA


ApertaContrada.it Foro Traiano 1/A – 00187 Roma – Tel: + 39 06 6990561 - Fax: +39 06 699191011 – Direttore Responsabile Filippo Satta - informativa privacy